Rapine, due persone fermate dai carabinieri di Vasto - Da accertare i legami tra i due colpi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 05/02/2019

Rapine, due persone fermate dai carabinieri di Vasto

Da accertare i legami tra i due colpi

Vasto, circonvallazione Istoniense: la macelleria Di Nanno

DUE PERSONE FERMATE - I presunti responsabili del colpo in macelleria sono stati fermati dai carabinieri di Vasto. Da accertare il collegamento con l'altro colpo avvenuto in mattinata ai danni di una tabaccheria di Casalanguida [LEGGI].

"L’operazione messa a segno oggi dai carabinieri – commenta il sindaco Francesco Menna – che in poche ore hanno individuato e fermato i responsabili della rapina ai danni della macelleria Di Nanno sulla Circonvallazione Histonienese, è la prova dell’efficienza del corpo e della grande professionalità degli operatori. Esprimo il plauso più sincero. Tutta la mia solidarietà e vicinanza a Paolo Di Nanno e suo figlio per quanto accaduto.

RAPINA IN MACELLERIA - Non si arresta l'ondata di furti e rapine a Vasto e nel Vastese. Stamani la rapina alla tabaccheria di Casalanguida [LEGGI], all'ora di pranzo nuovo raid a Vasto.

Nel mirino dei malviventi è finita la macelleria Di Nanno, che si trova lungo la circonvallazione Istoniense. All'orario di chiusura e poco dopo che due donne erano uscite dall'attività commerciale, in due hanno fatto irruzione nel locale dove c'erano padre e figlio in procinto di tornare a casa per il pranzo. "Stavo pulendo l'affettatrice quando ho visto queste due figure dentro il negozio". Entrambi indossavano un cappello scuro e un maglione a collo alto, così da lasciare scoperti solo gli occhi

Uno dei due impugnava una pistola mentre l'altro ha afferrato il registratore di cassa dal bancone. Un'azione fulminea che però non è sfuggita agli altri commercianti della zona ed alcuni passanti. Nella concitazione, infatti, i due malviventi hanno deciso di disfarsi della cassa, abbandonata sul marciapiede e poi recuperata. Secondo alcune testimonianze i due sarebbero poi saliti su una Fiat Punto Grigia. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia. I militari dell'Arma hanno visionato i filmati delle telecamere dei negozi della zona nel tentativo di acquisire indizi utili a risalire all'identità dei malviventi e a ricostruire i loro movimenti. "Le forze dell'ordine sono arrivate subito dopo aver ricevuto l'allarme - commenta il titolare della macelleria -. Devo dire che anche da parte degli altri commercianti della zona c'è stata subito una pronta risposta, tra noi c'è molta collaborazione". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi