Malviventi in azione a Casalanguida: rapina a mano armata in tabaccheria - Il colpi intorno alle 8.30. Sesto episodio per l’attività commerciale
 

Malviventi in azione a Casalanguida: rapina a mano armata in tabaccheria

Il colpi intorno alle 8.30. Sesto episodio per l’attività commerciale

La tabaccheria colpitaMalviventi in azione stamattina a Casalanguida. Due persone con il volto coperto da un passamontagna e occhiali hanno colpito la tabaccheria di via Umberto. Solo uno dei due è entrato, mentre l'altro ha atteso fuori. Il rapinatore impugnava una pistola (non è escluso che si trattasse di un'arma-giocattolo) e a quanto pare è riuscito a portare via un magro bottino.

"Si tratta molto probabilmente – dice il sindaco Luca Conti a zonalocale.it – di gente inesperta. Hanno portato via qualche Gratta & Vinci e il cellulare della titolare che si è molto spaventata". A quanto pare il rapinatore ha lasciato anche varie impronte con le scarpe sporche di terra. 
Come si apprende sul posto, il malvivente è entrato chiedendo alla titolare i soldi in cassa, in quel momento vuota perché l'attività aveva aperto da poco. Per questo ha preso un borsello con del denaro dentro e alcuni pacchetti di sigarette (oltre ai Gratta & Vinci).

Temendo l'arrivo di qualche cliente, è fuggito perdendo lo stesso borsello con i soldi. "La persona entrata in azione parlava in italiano con inflessioni dialettali locali", conferma il marito della commerciante; quest'ultima è stata ascoltata dalle forze dell'ordine in municipio.

Dopo la rapina alla tabaccheria, sono fuggiti a bordo di una Fiat Grande Punto grigia; nella fuga hanno investito anche un vaso di fiori comunale. Per l'attività commerciale si tratta del sesto colpo, ma finora si era trattato di furti notturni; è la prima volta che i malviventi agiscono di giorno.

Sul posto per le indagini del caso ci sono i carabinieri della compagnia di Atessa coordinati dal comandante di stazione. I militari hanno accertato che la segnalazione partita dal locale ufficio postale era un falso allarme.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi