Amministratori locali sottoscrivono un "Patto per il territorio" con Francesco Prospero - Cinque temi al centro del documento consegnato al candidato alle Regionali
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 02/02

Amministratori locali sottoscrivono un "Patto per il territorio" con Francesco Prospero

Cinque temi al centro del documento consegnato al candidato alle Regionali

Un "Patto per il Territorio" tra giovani amministratori locali è stato sottoscritto questa mattina a Vasto con Francesco Prospero, candidato alle elezioni regionali nella lista di Fratelli d'Italia a sostegno del candidato presidente Marco Marsilio.

Vincenzo Suriani, consigliere comunale di Vasto, Angelo Di Nardo, consigliere comunale di Ortona, Carla Zinni, assessore di Casalbordino, Pierdomenico Tiberio, consigliere comunale di Casalbordino e consigliere provinciale, Maria Rosaria Elia, consigliere comunale di San Giovanni Teatino e Danielle Rose Del Peschio, assessore di Pietraferrazzana, hanno firmato il documento con cinque aree tematiche a cui, in caso di elezione in consiglio regionale, Francesco Prospero si impegnerà a rivolgere attenzione.

Nel documento c'è spazio per la sicurezza, la sanità e i servizi socuali, le infrastrutture, la difesa del territorio e le aree interne. Tutti aspetti su cui gli amministratori di centrodestra si sono confrontati per arrivare alla condivisione del documento oggi sottoscritto. Nei loro interventi, introdotti da Marco Di Michele Marisi, i sei amministratori locali presenti hanno rimarcato l'importanza del rinnovamento generazionale e del "fare squadra" per rilanciare la provincia di Chieti e l'Abruzzo.

"Ringrazio i miei colleghi amministratori del territorio, in rappresentanza di tutta la provincia di Chieti. Siamo una squadra giovani e cerchiamo di portare avanti un’idea di rinnovamento generazionale. Questo è un patto di proposte che valgono per Vasto e tutta la provincia di Chieti. Un patto che avrà a cuore proposte importanti per il nostro territorio". 

Prospero, tra i temi trattati, ha parlato di problematiche delle aree interne, l’importanza della via Verde, il rilancio dell’aeroporto d’Abruzzo dal punto di vista turistico e commerciale. E poi la sanità, con la necessità di una sala emodinamica nella parte sud della provincia di Chieti, di infrastrutture, in particolare quelle per la viabilità. E ancora il problema sicurezza, con la necessità di potenziamento degli organici delle forze dell'ordine e il mantenimento dei tribunali. 

"Questo patto lo porteremo a termine con tutte le nostre energie. Ringrazio tutti loro che mi stanno affiancando in questa campagna elettorale e spero che riusciremo a cogliere l'obiettivo che ci siamo prefissati".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi