Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 26/01/2019

Inaugurata la nuova biblioteca dell’Iis "Mattei" di Vasto

Intitolata a Christina Georgina Rossetti

Vasto: la nuova biblioteca dell'Istituto MatteiÈ stato Luigi Di Giosaffatte, direttore generale di Confindustria Chieti Pescara, ad inaugurare stamattina la nuova biblioteca dell’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Mattei” di Vasto, un luogo che abbina tradizione e tecnologia, realizzato grazie ad un finanziamento Miur ottenuto a seguito della partecipazione al bando “Biblioteche scolastiche innovative”.

Nell’occasione Di Giosafatte, già professore incaricato di Organizzazione aziendale e gestione delle risorse umane presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti Pescara e attualmente professore a contratto di Strategie, leadership e risorse umane al corso di Laurea in Economia della medesima Università, ha presentato il suo ultimo libro “Dalle ore lavoro alle ore valore” (Rubbettino Editore).

L’opera, scritta “a quattro mani” con Claudio Bonasia (anche lui sabato sarà ospite del “Mattei”), da oltre 40 anni nell’area Risorse umane con esperienze manageriali, di consulenza e associative, nonché docente universitario per circa 10 anni a Pescara e a Teramo, affronta e illustra le nuove idee sul lavoro che cambia, con la giusta attenzione su cosa fare e, soprattutto, come fare per affrontare le nuove sfide lavorative, con cui occorre necessariamente fare i conti.

La nuova biblioteca dell’IIS “E. Mattei”, che è dotata di arredi ergonomici e offre anche la possibilità di accedere al servizio di “digital lending”, sarà intitolata a Christina Georgina Rossetti, la poetessa inglese figlia del poeta vastese esule a Londra Gabriele Rossetti.

Paola Cerella

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi