Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 22/01/2019

Furto al panificio, indagini nel massimo riserbo. Si stringe il cerchio attorno ai malviventi

Due raid ravvicinati nel giro di tre giorni, il sospetto della stessa matrice

Vasto, via Cardone: il panificio Lo Sfizio. In home page, Fabio CapaldoDopo gli utimi due raid nel giro di tre giorni in poche centinaia di metri, gli investigatori vogliono chiudere il cerchio prima possibile. Per evitare che i ladri possano tornare a colpire. 

Sabato sera l'irruzione nell'agenzia di scommesse Planetwin 365 sulla circonvallazione Istoniense, ieri nel panificio Lo Sfizio, in via Cardone. Nel primo raid, il proprietario ha disarmato il rapinatore e lo ha messo in fuga. Ieri sera, invece, il ladro ha arraffato tutta la cassa approfittando del fatto che, in quel momento, il titolare si trovava sul retro.

È probabile che il malvivente non fosse solo, ma avesse un complice ad aspettarlo fuori dal negozio. E non è un'ipotesi da scartare quella secondo cui entrambi i raid abbiano lo stesso autore, né che a seminare il panico da settimane nelle attività commerciali possano essere le stesse persone. 

La polizia cerca immagini di videosorveglianza che possano fornire indizi sull'identità. "Ci stiamo lavorando", si limita a dire il commissario capo Fabio Capaldo, dirigente del Commissariato di via Bachelet, che non fornisce informazioni sull'eistenza di eventuali sospettati. Bocche cucite per evitare fughe di informazioni che possano pregiudicare le indagini. 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi