Nella Notte del Liceo Classico al Pantini-Pudente si riflette su democrazia e libertà - Gli studenti protagonisti della 5ª edizione della manifestazione nazionale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cultura 12/01/2019

Nella Notte del Liceo Classico al Pantini-Pudente si riflette su democrazia e libertà

Gli studenti protagonisti della 5ª edizione della manifestazione nazionale

Un lungo viaggio attraverso la storia e la cultura, incrociando il percorso con Eschilo, Catilina o Cicerone, o ancora Piero Calamandrei e i cantautori moderni come Giorgio Gaber, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori o Bob Dylan. Tutto questo è andato in scena ieri sera, nell'auditorium del Liceo Artistico, per la 5ª edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico al Pantini-Pudente. Una iniziativa nata dall'idea del professor Rocco Schembra e che, nel corso di questi cinque anni, ha coinvolto sempre più licei classici in tutta Italia che, nella stessa serata, mettono al centro dell'attenzione la cultura classica declinandola su un tema scelto per l'occasione.

Tutti gli studenti dell'istituto guidato dalla dirigente Anna Orsatti si sono cimentati, attraverso diverse forme artistiche, sul tema scelto dalla coordinatrice del progetto, la professoressa Grazia D'Auria, "Senza alfabeto niente democrazia", frase presa dal testo L'educazione linguistica democratica, del professor Tullio De Mauro.

È stato proprio il video "Alfabeto e democrazia" a dare il via ad una interessante serata in cui gli studenti hanno proposto ben 13 momenti di riflessione, portando in scena personaggi del passato e del mondo contemporaneo, traendo da ognuno spunti di riflessione. Frammenti di rappresentazioni teatrali, musica e canzoni, il processo a Danilo Dolci, che lottò per i diritti dei lavoratori, e il confronto-scontro tra Pericle e Hitler su democrazia e libertà.

Applausi per tutti i ragazzi che, dai più giovani a quelli che in estate saluteranno il liceo dopo la maturità - e che hanno vissuto tutte le cinque edizioni -, hanno saputo trasmettere, grazie al lavoro coordinato dai loro insegnanti, messaggi importanti ed emozioni. L'appuntamento è con la prossima edizione dell'evento.

Nelle parole di un gruppo di studenti e della professoressa D'Auria il racconto di questa edizione della Notte nazionale del Liceo Classico.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - La notte del Liceo Classico 2019

Gli studenti e la professoressa D'Auria raccontano la Notte del Liceo Classico 2019 al Pantini-Pudente - Servizio a cura di Giuseppe Ritucci



 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi