Ancora neve e ghiaccio sulle strade, nell’Alto Vastese molte scuole chiuse - Uomini e mezzi al lavoro per limitare i disagi
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Furci   Attualità 11/01/2019

Ancora neve e ghiaccio sulle strade, nell’Alto Vastese molte scuole chiuse

Uomini e mezzi al lavoro per limitare i disagi

strade ghiacciate a Casalanguida

11 - Il Comune di Carunchio ha disposto il divieto al transito per neve/ghiaccio sulla strada Pedicone che collega il paese alla Trignina. A Furci  è chiusa al traffico la strada comunale via da Piedi, di collegamento alla Fondovalle Treste. 

SCUOLE CHIUSE - Ancora neve nell'entroterra. Da ieri uomini e mezzi al lavoro per limitare i disagi anche se, con le precipitazioni ancora in corso, la situazione non è semplice. In particolare è il ghiaccio presente sulle strade a richiedere maggiore attenzione nella percorrenza delle strade. Complicata anche la condizione dei mezzi pesanti. Ieri sera due autobus sono rimasti bloccati a Palmoli, nei pressi dell'ex convento, e solo l'intervento dei mezzi del Comune e della Provincia ha permesso di liberare i due mezzi e ripristinare la circolazione. 

In queste ore sta continuando a nevicare ma, al momento, la situazione sembra essere sotto controllo. 

SCUOLE CHIUSE - Molte le scuole che resteranno chiuse nella giornata di oggi, 11 gennaio. Niente lezioni a Chieti, Teramo, Lanciano, Castiglione Messer Marino, Carunchio, Celenza sul Trigno, Montazzoli, Palmoli, Casalanguida, Fresagrandinaria, San Buono, Guardiagrele, Orsogna, Pizzoferrato, Campli e Penne.

seguono aggiornamenti

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi