Vasto, i canti della Pasquetta per salutare il nuovo anno - La tradizione
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 05/01/2019

Vasto, i canti della Pasquetta per salutare il nuovo anno

La tradizione

Parte dalla sede dell'associazione San Paolo il canto della Pasquetta del 2019. Il gruppo di cantori Vasto com'era, cambia percorso vista l'inagibilità della chiesa di Sant'Antonio dove tradizionalmente si svolgeva la prima tappa, è stato accolto nei locali comunali di via Spataro, dove ha sede l'associazione intitolata a Don Antonio Di Francescomarino, per la condivisione del canto popolare vastese che caratterizza la vigilia dell'Epifania. 

Le voci potenti dei cantori e le note degli strumenti, che anche quest'anno possono contare sul giovane Tommaso D'Adamo, cresciuto a pane, musica e tradizioni, hanno creato un clima di allegria e di festa a cui ha partecipato anche il sindaco Francesco Menna. Il canto della Pasquetta prosegue, fino a sera, per tutta la città, anche con altri gruppi di cantori che continuano a tenere viva questa bella tradizione.

Quattro i gruppi che hanno riempito il centro storico di musica e sorrisi: oltre a Vasto com'era, il gruppo Il Cavaliere, quello della parrocchia di Santa Maria Maggiore e il coro polifonico Histonium.

Ecco il video del gruppo Il Cavaliere:

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi