Al Pantini-Pudente la 5ª Notte nazionale del liceo classico - Appuntamento l’11 gennaio nell’auditorium del liceo artistico
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cultura 03/01/2019

Al Pantini-Pudente la 5ª Notte nazionale del liceo classico

Appuntamento l’11 gennaio nell’auditorium del liceo artistico

Anche quest'anno il Polo Liceale Pantini-Pudente di Vasto parteciperà alla Notte Nazionale del Liceo Classico, iniziativa giunta alla 5ª edizione. In contemporanea nazionale, in tutti i 433 Licei italiani aderenti alla rete, gli studenti si esibiranno in varie drammatizzazioni, letture espressive, canti e filmati. Venerdì 11 gennaio, dalle 18 alle 22, nell'auditorium del liceo artistico, in via dei Conti Ricci, gli studenti del liceo classico presenteranno i lavori preparati in queste settimane.

Il tema di quest’anno, scelto dalla coordinatrice prof.ssa Grazia D’Auria è quello della democrazia: “Senza alfabeto niente democrazia”. La frase è presa in prestito dal libro L’educazione linguistica democratica, di Tullio De Mauro, accademico ed ex Ministro della pubblica istruzione

"La scuola ha il compito fondamentale di formare adulti preparati e consapevoli. La partecipazione attiva alla vita nazionale necessita di un bagaglio culturale e di spirito critico che solo un’adeguata preparazione scolastica può assicurare. La scuola insegna le regole di cittadinanza; la scuola fornisce gli strumenti necessari ad orientarsi in un mondo sempre più complesso e sempre più caotico. I giovani studenti proporranno un ideale percorso storico della democrazia, dalla sua prima definizione nel mondo greco fino alla sua ultima concezione del periodo post fascista".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi