Nei prossimi giorni previste nevicate in Abruzzo anche al livello del mare - Il bollettino del Centro funzionale d’Abruzzo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 01/01/2019

Nei prossimi giorni previste nevicate in Abruzzo anche al livello del mare

Il bollettino del Centro funzionale d’Abruzzo

Nelle ultime ore la neve è tornata ad imbiancare le località montane alle quote più alte. Per i prossimi giorni è previsto un peggioramento delle condizioni meteo.

Il Centro Funzionale d'Abruzzo comunica che è stato emesso dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale l'Avviso di condizioni meteorologiche avverse N.19001 PRE/00012 del 01/01/2019.

Dal tardo pomeriggio di domani, mercoledì 2 gennaio 2019, e per le successive 18-24 ore, si prevedono venti da forti a burrasca, dai quadranti settentrionali, su Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. mareggiate sulle coste esposte. Dal pomeriggio di domani, 02 gennaio 2019, e per le successive 24-36 ore, si prevedono nevicate su Abruzzo e Molise a quote inizialmente superiori a 400-600 metri, in estensione dalla serata alla Puglia centro-settentrionale, con quota neve in generale calo nella successiva nottata fino al livello del mare e con apporti al suolo complessivamente moderati, fino a localmente abbondanti alle quote collinari e montane di Abruzzo e Molise.

A Vasto, in caso di nevicate la Sala Operativa Neve è contattabile:
1. al numero di rete fissa 0873/30.13.76 - h.24:00
2. altri numeri di rete fissa 0873/309.288 – 309.293 – 309.216
3. fax 0873/309281
4. posta elettronica all’indirizzo: i.pomponio@comune.vasto.ch.it;
5. profilo facebook : Comune di Vasto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi