Il rombo delle Harley Davidson per l’ultimo viaggio di Domenico D’Ercole - Oggi a Scerni l’ultimo saluto
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Scerni   Attualità 31/12/2018

Il rombo delle Harley Davidson per l’ultimo viaggio di Domenico D’Ercole

Oggi a Scerni l’ultimo saluto

È il rombo delle amate Harley Davidson ad accompagnare Domenico D'Ercole nel suo ultimo viaggio. Oggi pomeriggio, nella chiesa della Madonna della Strada di Scerni, si è svolto il funerale del 69enne morto ieri all'ospedale di Pescara. Tante le persone che hanno partecipato al rito funebre presieduto dal parroco, Don Graziano Fabiani, stringendosi alla famiglia D'Ercole. 

A rendergli omaggio c'erano i suoi amici motociclisti del Pescara Chapter, che riunisce decine di appassionati delle Harley Davidson, con cui Domenico ha vissuto tante avventure e tanti viaggi, promuovendo anche tante azioni di solidarietà. Don Graziano, nella sua omelia, ha descritto Domenico come "una quercia" e "una parte importante di questa comunità". Al termine della celebrazione la figlia Lidia ha voluto ringraziare tutti i parenti e gli amici che sono stati vicini alla sua famiglia in questi giorni. "Non salutatelo qui oggi - ha detto - ma salutatelo ogni volta che lo incontrate per strada, perchè lui sarà sempre con noi. Quando incontrate un motociclista per strada fategli il segno della vittoria, come lui ha insegnato a me".  Toccanti le parole di un amico d'infanzia di Domenico che, nel ripercorrere tante esperienze vissute insieme, ha dato testimonianza dei profondi valori che hanno sempre segnato la sua vita.

All'uscita dalla chiesa la bara è stata salutata dal forte rombo delle Harley Davidson che poi, in corteo, hanno accompagnato Domenico D'Ercole nel suo ultimo viaggio terreno.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi