"Ho parcheggiato per un’ora la macchina, ma al ritorno era sparita: rubata in pieno centro" - La testimonianza
 
Vasto   L'angolo dei lettori 30/12/2018

"Ho parcheggiato per un’ora la macchina, ma al ritorno era sparita: rubata in pieno centro"

La testimonianza

Lascia l'auto parcheggiata per un'ora e un quarto nel centro storico di Vasto. Quando torna, non la ritrova: è stata rubata. Luca Fidia Jubatti racconta, in una mail inviata a Zonalocale, di aver subito il furto nel tardo pomeriggio di ieri. "È una Fiat 500 Abarth. Ho sporto denuncia presso la caserma dei carabinieri di Vasto".

"Per fare compere - riferisce la vittima - mi recavo in centro città a Vasto, una ridente cittadina abruzzese, con velleità di area macro urbana e dove il grado di sicurezza è negli standards nazionali, ove parcheggiavo in corso Dante, centro storico della predetta, salotto buona della città, in adiacenza al Palazzo di Città; giunto ivi, alle ore 18.20, stazionavo la mia autovettura proprio di fronte ad una attività commerciale per somministarzione di alimenti e bevande, chiudevo regolarmente l'auto e mi incamminavo verso l'area pedonale; trascorsa solo un'ora, alle 19.35, mi dirigevo nel luogo dove un'ora prima avevo parcheggiato, ma, ahimè, con mia somma sorpresa, non trovavo più l'auto; colto da imbarazzo ed anche con un po' di vergogna, chiedevo ai passanti, invero pochi, se qualcuno avesse visto qualcosa di sospetto, ma anche suonando a qualche campanello della zona, ricevevo il medesimo risultato, niente; ora, nel 2018, all'alba del 2019, è possibile vivere con aree così ancora trascurate, degradate, malmesse o ancora peggio desolate e abbandanonate dal buon vivere civile?

Nessun vigile in circolazione, auto che invertono i sensi unici in più occasioni, videosorveglianza vicina allo zero, luci fioche e troppo disinteresse civico... e stiamo parlando del centro storico, non voglio pensare oltre!

Io, per quanto mi riguarda, mio malgrado, sono rientrato a casa con tanta amarezza e qualche dollaro in meno, ma chi gestisce la cosa pubblica, in un momento topico come le feste di Natale, ha percezione di ciò, eppoi, socialmente, cosa dire a chi ci abita in un posto così? Ai posteri l'ardua sentenza". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi