Gli alunni della scuola Martella questa mattina hanno spedito le loro letterine a Babbo Natale - Questa mattina l’iniziativa nell’ufficio postale di via Giulio Cesare
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 21/12/2018

Gli alunni della scuola Martella questa mattina hanno spedito le loro letterine a Babbo Natale

Questa mattina l’iniziativa nell’ufficio postale di via Giulio Cesare

Quaranta bambini, delle classi 2ª A e 2ª B della scuola primaria L.Martella - Istituto comprensivo G. Rossetti di Vasto, questa mattina hanno spedito le loro letterine a Babbo Natale nell'ufficio postale di via Giulio Cesare partecipando all'iniziativa nazionale che Poste Italiane promuove ogni anno. Ad accompagnare e coordinare le classi sono state le maestre Serena Loporchio, Carla Loberti e Cristina Cogliati. Prima di spedire le missive, i piccoli hanno letto speranze e desideri in vista del 25 dicembre. 

"Tra loro, Aurora chiede di portare in dono un sorriso a tutti quelli che sono tristi, Ilaria ha un pensiero per i bambini che non hanno da mangiare, Chiara oltre alla casa dei sogni di Barbie vorrebbe che suo fratello fosse più bravo con lei e Nicolò ammette di essere stato un po’ monello e promette di fare il bravo".

Le letterine sono state raccolte dai “Postini di Babbo Natale”, che ora provvederanno alla consegna allo speciale destinatario. Nei prossimi giorni gli alunni che hanno partecipato al progetto riceveranno una risposta personalizzata firmata da Babbo Natale, con l’invito a scaricare un’app (un gioco in cui i piccoli aiuteranno una renna a salvare gli animali in via d’estinzione), le istruzioni per partecipare al gioco, gli stickers a tema e il distintivo di “amico di Babbo Natale” da applicare a caldo sui vestiti.

Ogni anno Poste Italiane riceve e smista migliaia di letterine che i bambini inviano a Babbo Natale con i più svariati indirizzi di fantasia, assicurando loro una risposta personalizzata. Di anno in anno il fascino di una tradizione antica si rinnova grazie all’entusiasmo di tutti, testimoniato dal numero crescente di lettere spedite: dalle 40mila del 1999 alle 130mila del 2017. Anche per il Natale 2018 si prevede un elevatissimo volume di corrispondenza destinata a Babbo Natale. Ad oggi da tutto il territorio nazionale sono pervenute circa 200mila letterine.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi