Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 28/11/2018

Giacomo Barbato è il nuovo prefetto di Chieti. Antonio Corona andrà a Forlì-Cesena

I nuovi incarichi approvati dal Consiglio dei Ministri

Barbato (foto Gazzetta di Napoli) e CoronaÈ Giacomo Barbato il nuovo prefetto di Chieti e prenderà il posto di Antonio Corona, che diventerà prefetto di Forlì-Cesena. Il cambio di incarico è stato approvato dalla seduta odierna del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, con diversi movimenti tra le prefetture italiane [LEGGI].

Barbato è nato ad Aversa (Caserta) nel 1956 e ha due figli. Dopo gli studi classifici si è laureato in Giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli, discutendo una tesi in “Diritto Romano”, e nel 2005 ha conseguito il Master in “Management Pubblico”, organizzato dall’Università di Perugia, dalla Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno e da IRI Managment. 

Tra i suoi incarichi ha maturato una significativa esperienza all'Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata – sede principale di Reggio Calabria, dove ha diretto le attività operative ed è stato componente di commissione straordinaria di diversi Comuni sciolti per mafia. È stato prefetto di Belluno e commissario straordinario dei Comuni di Molfetta, San Giorgio a Cremano, Latina, Grottaferrata e Torre del Greco. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi