Chiesa di Santa Maria di Costinopoli alla parrocchia romena, rinnovata la convenzione - Firmata l’intesa in municipio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 19/11/2018

Chiesa di Santa Maria di Costinopoli alla parrocchia romena, rinnovata la convenzione

Firmata l’intesa in municipio

Vasto: la firma della convenzioneRinnovato stamani il comodato d'uso: il Comune di Vasto concede alla parrocchia della Diocesi ortodossa romena d'Italia la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, che fa parte del Palazzo Aragona, vicino allo stadio. 

Questa mattina il dirigente del Settore I del municipio, Vincenzo Toma, e il parroco ortodosso Bogdan Petru Voicu hanno firmato la convenzione tra il Comune e la Diocesi ortodossa romena d'Italia, riconosciuta come ente di culto con personalità giuridica, attraverso il Decreto firmato dal presidente della Repubblica Italiana, il 12 dicembre 2011. 

“Grazie alla nuova convenzione – commenta il sindaco di Vasto, Francesco Menna - della durata di sei anni, la comunità romena cittadina, cui afferiscono oltre duemila fedeli residenti, ha la possibilità di poter continuare a frequentare un luogo di aggregazione confacente alle proprie esigenze di culto”.

"Il reverendo Bogdan Petru Voicu - si legge in una nota del Comune - ha evidenziato che la convenzione ha l’approvazione del Vescovo Siluan della Diocesi Ortodossa ed ha espresso grande soddisfazione per aver ottenuto il rinnovo della convenzione, un bellissimo dono in occasione del centenario della grande unione della Romania. Per l’occasione Padre Bogdan ha voluto ricordare una frase del Convegno sull'esperienza spirituale e la testimonianza politica di Giorgio La Pira, all’auditorium San Paolo il mese scorso, dove è stato invitato a partecipare da don Gianni Sciorra: 'Abbattere i muri per costruire i ponti'”.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi