A San Salvo torna la stagione teatrale 33 anni dopo l’ultima volta - L’impegno dell’associazione creatiVita
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Attualità 19/11/2018

A San Salvo torna la stagione teatrale 33 anni dopo l’ultima volta

L’impegno dell’associazione creatiVita

Luigi Cilli e Stefania Pascali"Bellezza, amore, emozione, cultura, stupore, arte", sono gli ingredienti della prima stagione teatrale di San Salvo 33 anni dopo l'ultima volta.

Questa mattina l'associazione creatiVita ha presentato il cartellone degli appuntamenti al centro culturale "Aldo Moro" con i due fondatori, Stefania Pascale e Luigi Cilli in una sala teatrale rinnovata. Quest'ultimo ha ripercorso le tappe principali della propria esperienza professionale e non solo che l'ha riportato a San Salvo dopo anni di studi "per far capire la bellezza del teatro alla mia gente".

Il percorso che portato alla prima stagione teatrale dopo decenni non è stato semplice, "Abbiamo ricominciato dai bambini, nelle scuole". 
"Loro – ha aggiunto la Pascali – hanno affinato la mia sensibilità, la mia creatività dopo la mia iniziale titubanza. Abbiamo pensato che portare l'esperienza di chi ha studiato tanti anni teatro a San Salvo fosse una ricchezza per tutta la popolazione".

La stagione prevede cinque spettacoli, tre dei quali sono produzioni non locali. Per assistere agli spettacoli in programma venerdì (ore 18), sabato e domenica (ore 21) ci sono due formule: abbonamento da 35 euro o biglietto singolo per spettacolo a 10 euro (entrambi si possono acquistare al botteghino nella rinnovata veste del centro culturale dalle 17 alle 19). L'abbonamento consentirà di scegliere il proprio posto e conservarlo per tutta la stagione. Questi gli spettacoli in programma:
Le voci (regia di Roberto Andolfi): 23, 24, 25 novembre
Robin Hood nei boschi della Maiella (regia di Luigi Cilli): 28, 29, 30 dicembre
Gli ebrei sono matti (regia di Dario Aggioli): 25, 26, 27 gennaio
Adesso (regia di Luigi Cilli): 8, 9, 10 marzo
Giù il cappello (regia di Francesco Passafaro): 17, 18, 19 maggio

Alla presentazione erano presenti anche il sindaco Tiziana Magnacca, il presidente del consiglio comunale Eugenio Spadano, Licia Zulli per la Akon Service che gestisce il centro e il main sponsor Mauro D'Adamo della D'Adamo Infissi. "Sono davvero contenta per questo nuovo inizio – ha detto la Zulli – Bisognava rimpastare il lievito madre della bellezza. Un investimento in cultura ripagherà tutta San Salvo". "Ho pensato che è giusto dare, non solo prendere", ha aggiunto D'Adamo. Il sindaco sansalvese ha commentato: "Avrà una funzione educativa anche nei confronti dei ragazzi".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi