CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 16/11/2018

Terzo turno di Ettu Cup con il Norbello, per Gaia Smargiassi trasferta in Russia

La squadra sarda sarà opposta al TMK-Tagmet Taganrog

Terza trasferta europea della stagione per Gaia Smargiassi che, questa mattina, si è messa in viaggio verso la Russia dove scenderà in campo con la sua squadra, il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer, per il terzo turno di Ettu Cup (la seconda competizione europea per importanza del tennistavolo). Bus fino a Roma, poi aereo per Mosca e secondo volo verso Taganrog, città della Russia meridionale che si affaccia sul mar d'Azov. 

Gaia Smargiassi e le sue compagne, la polacca Magdalena Sikorska e l'ucraina Diana Styhar, guidate da coach Eliseo Litterio, sfideranno la squadra di casa, la TMK-Tagmet Taganrog, che può contare su giocatrici importanti come Yulia Prokhorova (209 al mondo e n. 6 nel suo Paese) e la bielorussa Alexandra Privalova (464 e n. 7 della sua nazione), l'anno scorso nelle fila del Norbello.

Dopo la prima fase, in cui le norbellesi hanno affrontato dei raggruppamenti - in Belgio e Spagna - la Ettu Cup è arrivata alle eliminazioni dirette. Domani si gioca in Russia, il 23 novembre gara di ritorno a Norbello con la speranza, per la squadra sarda del presidente Carrucciu, di proseguire nell'avventura continentale.

Per la 14enne pongista vastese, la trasferta in Russia è una ulteriore tappa del suo percorso che la sta portando a vivere esperienze significative dal punto di vista sportivo e umano sia con il club che con le rappresentative azzurre di cui fa ormai parte da qualche anno. 

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi