Vasto, i raid vicino all’ospedale sono due: infermiera derubata - Furto pochi minuti dopo la prima aggressione. Borsa ritrovata 20 minuti più tardi
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 15/11/2018

Vasto, i raid vicino all’ospedale sono due: infermiera derubata

Furto pochi minuti dopo la prima aggressione. Borsa ritrovata 20 minuti più tardi

Vasto: l'ospedale San Pio da PietrecinaSono stati due i raid di ieri sera nella zona dell'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto.

Dopo la brutale aggressione a Pierpaolo Giaccio, infermiere di 46 anni [VIDEO], ignoti si sono diretti verso un gruppetto di tirocinanti del corso per operatori socio sanitari che, appena uscite dall'ospedale, avevano fatto una breve sosta presso una pizzeria della zona. 

A una delle ragazze è stata portata via la borsa, poi ritrovata una ventina di minuti più tardi. Dentro non c'erano soldi, ma solo il camice che la giovane indossa durante le ore di tirocinio. 

Anche su questo secondo episodio indagano gli agenti del Commissariato di via Bachelet. Non è escluso si tratti degli stessi malviventi entrati in azione pochi minuti prima in via Santa Lucia, né che i rapinatori siano tre. Al vaglio le immagini della videosorveglianza della zona.

Nei giorni scorsi, sempre nei pressi della struttura sanitaria di via San Camillo de Lellis, mani ignote avevano sfondato il finestrino di un'auto, rubando due giacche [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi