In ospedale per una visita, all’uscita trova l’auto con il lunotto sfondato - Rubati pacchi del portabagagli e la cappelliera dell’auto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 08/11/2018

In ospedale per una visita, all’uscita trova l’auto con il lunotto sfondato

Rubati pacchi del portabagagli e la cappelliera dell’auto

È andata in ospedale per una visita e, all'uscita, ha trovato la sua auto con il lunotto sfondato. Amara sorpresa ieri sera per una donna di Casalbordino all'uscita del San Pio, dove si era recata per far visita ad un conoscente. Aveva parcheggiato la sua Renault Captur in una delle traverse di via San Camillo de Lellis, dove si trova l'ingresso dell'ospedale.

Qualcuno, approfittando della scarsa illuminazione della zona, ha infranto il vetro posteriore dell'auto. "Hanno portato via la cappelliera dell'auto - racconta a Zonalocale il figlio della donna - e due pacchi regalo che mia madre aveva lasciato nel portabagagli ma non erano visibili dall'esterno". Al valore di quanto portato via è da aggiungere il costo del lunotto dell'auto, circa 300 euro, che ora andrà sostituito.

Non è il primo furto che si verifica nell'area dell'ospedale. "Dopo quanto accaduto a mia madre - aggiunge il giovane - invito tutti a fare attenzione nel parcheggiare l'auto, evitando zone buie e poco frequentate così da evitare il ripetersi di episodi simili".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi