Con "Ali per sognare" raccolti 6mila euro per l’Ail, Stefania Piscicelli: "Grazie a tutti" - Il sogno dell’insegnante vastese divenuto realtà
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 07/11/2018

Con "Ali per sognare" raccolti 6mila euro per l’Ail, Stefania Piscicelli: "Grazie a tutti"

Il sogno dell’insegnante vastese divenuto realtà

Seimila euro è l'importante cifra raccolta e donata all'Ail grazie ad "Ali per sognare", il libro di Stefania Piscicelli. L'insegnante vastese, come aveva spiegato in occasione della presentazione ad aprile [LEGGI] ha realizzato questo progetto con l'obiettivo di sostenere le attività dell'associazione che promuove la ricerca e sostiene le famiglie costrette ad affrontare la leucemia ed altre patologie ematologiche. Il suo sogno è divenuto realtà e, grazie alla generosità di tante persone, ha potuto inviare la somma raccolta all'Ail di Pescara-Teramo da cui ha ricevuto una lettera di ringraziamento a firma del presidente Domenico Cappuccilli.

"Quando mi sono messa in viaggio verso quello che era il mio sogno, fare qualcosa a favore dell'Ail, ero molto scettica - racconta Stefania Piscicelli -. Ma era il mio sogno e, come il bruco protagonista del racconto, mi sono messa in viaggio verso la mia meta! 

Durante il mio cammino ho incontrato delle persone magnifiche: gli sponsor in primis, l'illustratrice Stefania D'Orazio che ha messo a disposizione la sua arte, i medici Pasquale Colamartino e Magda D'Ercole che mi hanno sostenuta durante la presentazione insieme alla mia amica relatrice Alessandra Travaglini che è stata la prima sostenitrice di questo progetto! 

Ringrazio quindi i miei sponsor, tutte le attività che mi hanno aiutata a vendere il libro e soprattutto tutte le persone che lo hanno acquistato contribuendo alla donazione. Il mio obiettivo era quello di donare almeno 3000 euro, l'obiettivo è stato raggiunto e superato e questo grazie alla sensibilità di tutti. Certo, 6000 euro non sono tanti per un'associazione che si occupano di ricerca scientifica ma sono contenta e soddisfatta, nel mio piccolo, di aver contribuito!".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi