CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Musica 01/11/2018

Tre cori per la 18ª Rassegna Musicale ’Bernardino Lupacchino dal Vasto’

Si inizia sabato 3 novembre con ’Il Polifonico’ di Ruda

Tre cori arriveranno a Vasto per la Rasegna musicale Bernardino Lupacchino dal Vasto, organizzata dal Coro Polifonico Histonium, che taglia il traguardo delle 18 edizioni. È un'edizione a cui l'associazione musicale guidata dal presidente Bruno Di Lena tiene molto perchè si svolge in occasione del 45° di attività del Coro Histonium che sarà festeggiato il prossimo 16 dicembre con un grande concerto con 150 cantori e orchestra nella chiesa di Santa Maria Maggiore.

Per la Rassegna Musicale, che si svolgerà il 3,4 e 10 novembre, il direttore artistico Luigi Di Tullio ha stilato un programma interessante. Sabato 3 tornerà a Vasto Il Polifonico di Ruda, coro friulano diretto da Fabiana Noro che già aveva incantato i vastesi nella scorsa edizione della Rassegna [LEGGI]. Alle 21 ci sarà il concerto, ad ingresso gratuito, nella cattedrale di San Giuseppe. Domenica 4, alle 10.30, Il Polifonico, assieme al Coro Polifonico Histonium, parteciperà alla cerimonia in Viale delle Rimembranze, alla Villa Comunale, in occasione del Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Domenica 4 novembre, alle 19, nella Chiesa della Madonna del Carmine, ci sarà il concerto dell'Ensemble Vocale Compagnia Virtuosa di Pescara diretto da Vincenzo Scarafile.

Sabato 10 novembre, alle 19, nella Chiesa della Madonna del Carmine, chiuderà la Rassegna l'Ensemble vocale Palazzo Incantato di Bari, diretto da Sergio Lella. 

L'ingresso a tutti i concerti è gratuito. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi