"Rifiuti, le Giunte di sinistra non hanno mantenuto la promessa di alleggerire la bolletta" - Le polemiche post-Consiglio comunale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 23/10/2018

"Rifiuti, le Giunte di sinistra non hanno mantenuto la promessa di alleggerire la bolletta"

Le polemiche post-Consiglio comunale

Da sinistra Laudazi, d'Elisa, Suriani, D'Alessandro e Giangiacomo"Abbiamo dimostrato che i cittadini vastesi hanno pagato tanto per piccoli eventi, abbiamo dimostrato l’incapacità dell’assessore Della Penna, abbiamo rimesso in evidenza, sul versante della raccolta rifiuti, come la promessa di riduzione della spesa in bolletta per ogni singolo cittadino non sia mai stata mantenuta". Così i consiglieri comunali Davide D'Alessandro (Vasto 2016), Alessandro d'Elisa (gruppo misto), Guido Giangiacomo (Forza Italia), Edmondo Laudazi (Il nuovo Faro) e Vincenzo Suriani (Fratelli d'Italia) commentano l'esito della seduta straordinaria di ieri. 

"Un altro Consiglio comunale per dimostrare che, senza minoranza, non ci sarebbe politica a Vasto. Anzi, non ci sarebbe neppure il Consiglio comunale. Prima sul turismo, poi sulla Pulchra, una maggioranza sfilacciata ha votato contro le nostre proposte con qualche turata di naso. All’interno della stessa c’è chi sa che i temi sono scottanti, persino pericolosi e allora cerca di non mettere la mano sul fuoco per paura di bruciarsela. È stata ancora una volta l’amministrazione di Lapenna, la maggioranza di Lapenna a far finta di tenere in piedi ciò che è franato da tempo".

"Questa - attaccano i cinque consiglieri di centrodestra e liste civiche - è un’amministrazione che non agisce e, quando tenta di farlo, agisce male, sprecando e impoverendo anche gli elettori che l’hanno sostenuta. Vasto è abbandonata, ha avuto un netto calo di presenze. Fortunatamente, le sue bellezze naturali, che non dipendono dall’amministrazione Lapenna-Forte-Menna, la rendono sempre affascinante agli occhi dei turisti che continuano a preferire il nostro mare. Insomma, Vasto va avanti nonostante la triade e i consiglieri di maggioranza che votano turandosi il naso".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi