CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 22/10/2018

Del Moro: "Il taser sarebbe molto utile, ma serve una normativa sul suo utilizzo"

Il comandante della polizia locale di Vasto: "Pistola elettrica sarebbe d’aiuto"

Taser (foto di repertorio)Di cosa parliamo - La Lega vuole che la polizia locale sia dotata di taser, la pistola elettrica che immobilizza le persone. La scorsa settimana, il Carroccio ha lanciato la proposta di fornire queste armi ai vigili di Lanciano e Vasto. Zonalocale ha sentito il parere del comandante della polizia locale di Vasto. 

VASTO - "Sarebbe molto utile". Giuseppe Del Moro, comandante della polizia locale di Vasto, dice la sua sull'ipotesi di dotare gli agenti della pistola elettrica.

La proposta è stata avanzata la scorsa settimana dal coordinatore cittadino della Lega, Michele Lacanale [LEGGI]: "Gli agenti vengano dotati di taser, come avviene già nelle grandi città, per tutelare il cittadino e, soprattutto, per la loro incolumità. Quindi va dotata la polizia locale di tutti i mezzi necessari, inclusi i manganelli". 

Secondo Del Moro, lo storditore elettrico "sarebbe uno strumento molto utile per l'autodifesa degli agenti in situazioni complicate. Prima di poterlo eventualmente adottare, però, bisognerà attendere che venga varata un'apposita normativa nazionale e regionale fino ad arrivare a un regolamento comunale. Anche nel caso in cui venisse approvata una legge, che riguarderebbe tutte le forze dell'ordine, per ciò che riguarda la polizia locale l'ultima parola spetterebbe al Comune, che può decidere di fornire in dotazione questi validi strumenti di difesa al personale in divisa".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi