Prevenzione e fattori di rischio: serie di incontri delle associazioni d’arma del Vastese - Si è tenuto il primo appuntamento con Piero Modugno
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 29/09/2018

Prevenzione e fattori di rischio: serie di incontri delle associazioni d’arma del Vastese

Si è tenuto il primo appuntamento con Piero Modugno

"Per avere una buona salute la prevenzione e un buon stile di vita restano tra le parole d’ordine più importanti da applicare. Avere cura dell’apparato cardiocircolatorio è uno degli impegni maggiori da considerare nella lista dei controlli che vanno effettuati per evitare conseguenze così importanti tali da pregiudicare la nostra vita futura".

Sono le conclusioni, che sembrano scontate ma che vale la pena ricordare, a cui si è arrivati dopo l’incontro con il chirurgo vascolare Pietro Modugno, responsabile del dipartimento Malattie cardiovascolari della Fondazione “Giovanni Paolo II” di Campobasso, che ha incontrato nella sala conferenza della sede Carlo Azeglio Ciampi i soci con familiari delle associazioni d’arma Marinai, Carabinieri di Vasto e San salvo, Guardia di Finanza e Polizia di Stato, e del presidente del Rotary Club di Vasto Adri Cesaroni.
Con l’ausilio di slide sono state illustrate le funzioni del cuore, deputato a pompare sangue nel nostro organismo utilizzando le arterie, e delle vene, vasi sanguigni che riportano a loro volta il sangue dalle periferie del nostro corpo al cuore.

Il dottor Modugno, che ha risposto alle numerose domande dei presenti, ha illustrato i rischi prodotti dall’aterosclerosi, malattia degenerativa che colpisce le arterie infiammandole e irrigidendole a causa del deposito di grassi e globuli bianchi nella loro parete. In Italia e in molti altri Paesi del mondo, l'aterosclerosi rappresenta un problema sanitario di primaria importanza, legato perlopiù allo stile di vita tipico delle società industrializzate. A sua volta, infatti, l'aterosclerosi è causa o concausa di patologie molto gravi, come l'angina pectoris, l'infarto e l'ictus.

Attività di prevenzione, quindi, per combattere i fattori di rischio perché la vita è il bene più prezioso di cui tutti dobbiamo avere cura.
L’evento ha dato inizio ad un programma informativo sulla salute organizzato dai presidenti delle associazioni combattentistiche e d’arma di Vasto e San Salvo.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi