Lascia le aule di tribunale per entrare in seminario: la vocazione di Gianluca Catania - Domani monsignor Forte lo ammetterà come candidato al diaconato e al presbiterato
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 29/09/2018

Lascia le aule di tribunale per entrare in seminario: la vocazione di Gianluca Catania

Domani monsignor Forte lo ammetterà come candidato al diaconato e al presbiterato

Gianluca Catania con monsignor Bruno ForteDalle aule dei tribunali alle chiese. Gianluca Catania cambia vita: lascia l'avvocatura per intraprendere il persorso di fede che domani, durante la messa solenne in onore di San Michele Arcangelo, patrono di Vasto, verrà sancito dall'arcivescovo Bruno Forte, che lo "ammetterà tra i candidati agli ordini sacri del diaconato e del presbiterato", annuncia don Gianfranco Travaglini, parroco della concattedrale di San Giuseppe.

Un percorso, quello che conduce al sacerdozio, iniziato già il 20 settembre scorso, quando Gianluca è entrato nel Seminario vescovile di Chieti per iniziare il cosiddetto discernimento, il periodo necessario a capire se si tratta di una vocazione vera. Lui, che già fa parte della Confraternita della Sacra Spina e del Gonfalone, a 43 anni è arrivato al bivio del suo percorso di vita.

L'ANNUNCIO - "La comunità parrocchiale della concattedrale di San Giuseppe annuncia con grande gioia che sua eccellenza monsignor Bruno Forte, arcivescovo metropolita di Chieti-Vasto, domenica 30 settembre 2018, alle ore 18, presso la chiesa di Santa Maria Maggiore di Vasto, durante la celebrazione eucaristica da lui presieduta, ammetterà tra i candidati agli ordini sacri del diaconato e del presbiterato Gianluca Catania. La comunità invita tutti a lodare il signore e a offrire la propria preghiera". 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi