Domani il sopralluogo della Provincia sulla ex SS 86; minibus per trasportare gli studenti - Istituito il tavolo permanente dei sindaci
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Domani il sopralluogo della Provincia sulla ex SS 86; minibus per trasportare gli studenti

Istituito il tavolo permanente dei sindaci

Una frana sulla ex SS 86Sopralluoghi per rendersi conto della portata delle frane e autobus più piccoli per accorciare i tempi di percorrenza per gli studenti verso Agnone. Sono queste le due novità principali degli ultimi giorni sul caos viario nell'Alto Vastese dopo la chiusura del viadotto Sente [LEGGI].

Domattina, lunedì 24 settembre, i tecnici della Provincia di Chieti raggiungeranno il tratto abruzzese dell'ex Statale 86 per i necessari rilievi sui tratti in frana. L'intento è di far transitare su quest'arteria dimenticata per anni anche due minibus (della società di autotrasporti Cerella) per trasportare i 38 studenti che da Castiglione raggiungono Agnone dove frequentano gli istituti superiori.

Intanto, nell'incontro tenutosi nella cittadina molisana il 19 settembre scorso, è stato istituito un tavolo tecnico permanente composto dai Comuni di Castiglione Messer Marino, Belmonte del Sannio, Schiavi d'Abruzzo e Agnone come capofila. Quest'unione, oltre a rappresentare anche gli altri centri abitati della zona, chiederà nel prossima conferenza Stato-Regioni il passaggio immediato all'Anas del viadotto. Infine, si cercherà di far approdare l'argomento in parlamento con un'interrogazione.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi