Vasto   L'angolo dei lettori 17/09/2018

"Sindaco, grazie per aver fatto ripulire il parco. Ora serve un gioco per diversamente abili"

La lettera di una bambina

Michela Marrollo, la bimba che vive con la sua famiglia in via Pietra a Vasto, scrive di nuovo al sindaco, Francesco Menna, per ringraziarlo di aver fatto ripulire il parco della zona e per rivolgergli un'altra richiesta. 

"Caro Sindaco Francesco, grazie per aver fatto aggiustare e ripulire il parchetto di via Pietra. Mamma e papà dicono che un Sindaco che ha a cuore le richieste dei bambini è un bravo Sindaco che guarda anche alle future generazioni, a partire dall’attuale nostro bisogno del gioco e della spensieratezza.

Ora qui è tutto bellissimo e speriamo che possa restare sempre così.

Questa mia richiesta vuole essere anche una preghiera rivolta a tutte le persone che frequentano la nostra zona: il parchetto è di tutti e va considerato come una casa, non una discarica nella quale divertirsi a sporcare e rompere tutto per sfregio. Chi lo fa è un 'mascalzone' e danneggia tutta la Comunità. 

Noi bimbi vogliamo crescere con valori di solidarietà e rispetto e il Tuo gesto, doveroso ma sensibile, dimostra quanto ogni cittadino di qualsiasi età sia importante per il nostro Comune.
Posso chiederti un’altra cosa? Si potrebbe montare un gioco per diversamente abili cosicché anche chi è meno fortunato potrà divertirsi in sicurezza?

Grazie di cuore, buon lavoro e buona giornata!"

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi