"Rischio frane, servono misure urgenti. Andrò in Comune a depositare 300 firme" - Ivo Menna: "Alleggerire la balconata abbattendo l’arena"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 13/09/2018

"Rischio frane, servono misure urgenti. Andrò in Comune a depositare 300 firme"

Ivo Menna: "Alleggerire la balconata abbattendo l’arena"

Vasto, via Adriatica: Ivo Menna davanti all'arena comunale alle Grazie"Andrò a depositare 300 firme per chiedere interventi efficaci contro il dissesto di via Adriatica. Il costone va alleggerito, abbattendo l'arena, che ormai è abbandonata, e smantellando il pavimento di piazzetta San Pietro: sono basole del peso complessivo di 600 tonnellate". Ivo Menna torna alla carica. Lo storico ammbientalista vastese entra a gamba tesa nel dibattito sul costone orientale di Vasto e sui necessari interventi di consolidamento. Nei giorni scorsi, il botta e risposta tra l'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Forte, e tre rappresentanti del Movimento 5 Stelle: Gianluca Castaldi, Carmela Grippa e Pietro Smargiassi. 

"I parlamentari e il consigliere regionale del M5S dovrebbero adoperarsi concretamente: dove sono i soldi per il consolidamento", attacca Menna, secondo cui "è necessario abbattere l'arena comunale, raggiungendo due obiettivi: alleggerire la zona, scongiurando il rischio frane, e ampliare l'area archeologica, previa chiusura al traffico dell'intera via Adriatica. Questa è la zona più bella della città, la più pregiata dal punto di vista turistico: basti pensare alle attività che, nel corso degli anni, hanno aperto i battenti lungo la balconata orientale, al di sotto della quale vanno controllate le palificazioni e regimentate le acque. Inoltre, tutto il costone necessita di pulizia e di cura del verde, a partire da Fonte Nuova, la storica fontana ottocentesca abbandonata al degrado. Perché da queste parti gli assessori Barisano e Cianci non si vedono mai? Perché il Comune di Vasto non si è ancora dotato di un Piano regolatore del verde pubblico? E perché l'amministrazione non manda i vigili a multare coloro che gettano i rifiuti e portano i cani a fare i loro bisogni vicino alla colonnine della balconata? E la Euria intervenga a restaurare le chiese di Sant'Antonio e della Madonna delle Grazie".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi