In via Ciccarone si apre una nuova buca, in via Giulio Cesare quella "storica" è una pattumiera - Il Comune chiamato a intervenire
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 31/08/2018

In via Ciccarone si apre una nuova buca, in via Giulio Cesare quella "storica" è una pattumiera

Il Comune chiamato a intervenire

Buche su strade e marciapiedi tra via Ciccarone e via Giulio Cesare: il nuovo si somma al vecchio. Questa mattina una buca molto larga si è aperta sul marciapiede sotto la campana di vetro dinanzi alle scuole medie "Rossetti". La protezione civile di Vasto ha transennato l'area in attesa dell'intervento degli addetti dell'ufficio Manutenzione del Comune.

Un'altra profonda buca è invece presente da tempo in via Giulio Cesare (a qualche metro di distanza dall'incrocio con via Ciccarone) a ridosso del marciapiede. Quest'altra è di vecchia data, segnalata più volte, ma rimasta così com'è a esclusione di un cartello di pericolo apposto di recente. Nel frattempo, è diventata una sorta di pattumiera che raccoglie i piccoli rifiuti della strada; qualche residente, inoltre, racconta che la stessa è stata usata da ignoti per disfarsi di un serpente (non si sa se vivo o morto).

Infine, sempre in via Giulio Cesare (tra la pasticceria Pierrò e la farmacia Pietrocola), uno dei marciapiedi sembra bombardato: asfalto divelto, buche e avvallamenti che espongono i pedoni a cadute e il Comune a richieste di risarcimento.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi