Chiuso il sovrappasso pedonale sulla Statale 16 a San Salvo - Stamattina le verifiche dei vigili del fuoco, ristretta la careggiata di via Umbria
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 17/08/2018

Chiuso il sovrappasso pedonale sulla Statale 16 a San Salvo

Stamattina le verifiche dei vigili del fuoco, ristretta la careggiata di via Umbria

Il sovrappassoIl sovrappasso pedonale sulla Statale 16 in territorio di San Salvo è stato chiuso al transito dopo i controlli di stamattina da parte dei vigili del fuoco. 

I pompieri proseguono nei controlli sulle infrastrutture del Vastese dopo le due forti scosse di terremoto di ieri sera per evitare che vi possano essere rischi legati a crolli o distacco di calcinacci.
Stamattina sono stati controllati anche i viadotti della Statale Trignina, sempre in territorio sansalvese.

"In via precauzionale, a seguito del sopralluogo congiunto di Anas, Comune e Vigili del Fuoco, è stata parzialmente ridotta la sede stradale in via Umbria, all’interno del Consorzio Icea in corrispondenza del viadotto della SS 650 fondo valle Trigno in attesa dei lavori a cura dell’Anas. E’ stata interdetta al passaggio la passerella pedonale sulla Statale 16, che da contrada Stazione collega a piazza Arafat, per eseguire ulteriori verifiche per accertare lo stato e la consistenza della struttura", spiega una nota del Comune.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi