Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Campobasso   Cronaca 15/08/2018

Terremoto, controlli dei vigili del fuoco: non ci sono lesioni sul viadotto del Liscione

Il ponte viene percorso anche da tanti studenti universitari provenienti dal Vastese

(Ansa)Il viadotto sull'invaso del Liscione non ha subito danni dalle due scosse notturne di terremoto. E' il risultato delle verifiche eseguite dai bigili del fuoco. Il ponte, lungo circa 5 chilometri, si trova sulla statale 17 e viene percorso abitualmente, durante l'anno accademico, anche da tanti studenti del Vastese che frequentano l'Università di Campobasso.

"Non sono state evidenziate criticità ai piloni del viadotto Ponte Liscione che ricade nel comune di Guardialfiera", riferisce l'Ansa. "La conferma arriva da Vigili del Fuoco e tecnici Anas impegnati da ieri sera, dopo la scossa di terremoto, in controlli ripresi poi questa mattina".

"Già ieri sera sono stati effettuati i primi accertamenti sui giunti del viadotto - ha spiegato il sindaco di Guardialfiera Emilio Tozzi - Questa mattina i piloni. Tutto è andato bene".

"A Montecilfone, zona dell'epicentro, non sono emersi danni ulteriori oltre quelli segnalati in nottata subito dopo la scossa di magnitudo 4.6. In relazione al disservizio che si è verificato a Montecilfone, con metà paese rimasto senza corrente elettrica dopo la scossa, i tecnici di e-Distribuzione sono intervenuti prontamente per rialimentare tutte le utenze e la corrente è tornata dopo poco più di un'ora". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi