Time Out - Quale ripresa per il Vastese CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Fraine   Cronaca 12/08/2018

Trovato il corpo senza vita di Antonio Rossi. Era scomparso il 7 agosto

In corso le operazioni di recupero

Antonio RossiE' morto Antonio Rossi, l'ottantacinquenne scomparso a Fraine il 7 agosto.

I vigili del fuoco del Comando provinciale di Chieti confermano l'avvenuto ritrovamento del corpo senza vita attorno a mezzogiorno di oggi. Stamani, durante il sesto giorno di ricerce, era stato avvistato lo zainetto del pensionato in un dirupo di località Cannavina, fuori dal paese. 

Sul posto operano vigili del fuoco di Gissi, carabinieri della Compagnia di Atessa e protezione civile. In corso le operazioni di recupero. 

I familiari non avevano più notizie di lui dal 7 agosto, giorno in cui, non avendolo visto tornare a casa, si erano preoccupati ed avevano lanciato l'allarme. 

Subito erano partite le ricerche. Le perlustrazioni si erano concentrate soprattutto su contrada San Biagio, la zona in cui si trova la campagna di Tonino, come lo chiamavano i suoi compaesani. Un drone aveva aiutato vigili del fuoco, carabinieri e protezione civile a scandagliare dall'alto anche le superfici impervie.

Oggi le squadre di ricerca hanno notato lo zaino, che ha indirizzato la loro attenzione sulla zona in cui poi hanno rinvenuto il corpo esanime. Già nei giorni scorsi avevano ispezionato località Cannavina, ma senza notare nulla, perché in quel punto il terreno è scosceso, circostanza da cui si deduce che Rossi sia precipitato nel burrone.

In paese lo conoscevano tutti. Per Fraine, è un giorno di tristezza.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi