Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 12/08/2018

Al Recinto di Michea esperienze del passato e tradizioni con "I giovedì della fattoria"

Si sono conclusi i laboratori curati da Leda Del Borrello e Alessia Menna

Si sono conclusi la settimana scorsa, presso la fattoria sociale "Il recinto di Michea", "I giovedì della fattoria", dove tanti bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni guidati da Leda Del Borrello e Alessia Menna, si sono cimentati in varie attività. Ogni giovedì è stato proposto loro un laboratorio diverso: il primo è stato quello della pasta alla chitarra abruzzese, poi è stata la volta del laboratorio della pizza, hanno imparato come si fa il succo di frutta con la frutta fresca, poi le catarrette dolce tipico abruzzese, il laboratorio del sapone ed infine per chiudere in bellezza, l'ultimo incontro li ha visti impegnati nella produzione della passata di pomodoro.

Dopo i laboratori i bambini si sono dedicati alla cura degli asinelli e di altri animali presenti. L'ultima parte della mattinata era dedicata al gioco. Tutto ciò che i bambini hanno prodotto con le proprie manine è stato riportato a casa come ricordo dell'esperienza vissuta.

"Queste mattinate sono nate per far vivere ai bambini di oggi alcune esperienze del passato, tradizioni del territorio, che vanno pian piano scomparendo. Abbiamo pensato che insegnando e facendo sperimentare ai bambini le tradizioni, queste, forse, non andranno del tutto perse.L'obiettivo era anche quello di imparare divertendoci, oltre che fargli vivere momenti spensierati immersi nella natura". 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi