Gli alunni della primaria di Gissi in scena con "Ddu’ rape strascinate" - Progetto teatro alla riscoperta delle tradizioni
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Gissi   Eventi 11/08/2018

Gli alunni della primaria di Gissi in scena con "Ddu’ rape strascinate"

Progetto teatro alla riscoperta delle tradizioni

Nella cornice dell’antica piazza del borgo del centro storico di Gissi, i ragazzi della classe 5ª della Scuola Primaria Polimante D’Ugo di Gissi guidati dalle loro insegnanti, hanno messo in scena un’opera in quatto atti  “Ddu' rape Strascinate”, patrocinata dal Comune e dalla Pro-Loco di Gissi, tratta da un libero adattamento curato dall’insegnane Nerina Federici della commedia scritta da Antonio Potere e Massimo Saraceni.

Tutto l’allestimento, i costumi e le prove sono state ottenute grazie alla collaborazione con i genitori dei ragazzi, recuperando arredi ed oggetti del passato e l’atmosfera delle piazza e dei vicoli antichi del paese di Gissi hanno reso lo spettacolo degno di nota soprattutto per le tradizioni e la cultura del paese di Gissi e del Vastese.

L’esperienza teatrale svolta quest’anno e messa in scena con piena partecipazione ed in lingua dialettale da parte dei ragazzi, si è rilevata un successo non solo per il progetto di lettura “Raccontiamoci” in programma nella scuola, ma soprattutto per la riscoperta delle tradizioni popolari e dei canti come “La bella Gissana”, poesia di Arturo Porreca, musicata dal dottor Nicola Oliva e riarrangiata dal prof. Domenico Carlucci. Al termine tra gli applausi compiaciuti di tutto il paese e dei vari turisti in vacanza in questi giorni a Gissi, anche un momento di commozione con le rime delle poesie recitate dalla poetessa Anna D’Ugo presente sul palco insieme ai ragazzi.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi