CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 10/08/2018

Alunni e insegnanti del Mattei si ritrovano a 50 anni dal diploma

Giornata amarcord per i diplomati nel 1968

Rivedersi dopo cinquanta anni dal diploma, nel 1968, non è cosa sicuramente comune. Una singolare rimpatriata degli ex compagni di classe dell'Itis E.Mattei di Vasto, è avvenuta la scorsa  domenica 5 agosto presso il ristorante Da Moretti a Scerni. Grande è stata l’emozione di ritrovarsi insieme a far riemergere i bei ricordi di allora, parlando degli episodi e dei momenti passati insieme. E’ stata anche l’occasione di raccontare della vita vissuta, del lavoro svolto, e delle rispettive famiglie.

Dei quarantasette alunni, (tutti contattati dagli organizzatori) ne sono convenuti ventotto, di cui alcuni provenienti da altre regioni. Quelli che non hanno partecipato per motivi di distanza o di salute hanno comunque rivolto il loro saluto e apprezzamento per l’iniziativa. 

L'emozione è stata grande anche per la presenza di alcuni degli ex insegnanti: Prof Massimiliano Moretti, Ing. Giuseppe Roselli, Prof Fernando Fiore che è stato anche lungamente preside della scuola, Prof Camillo Quinzio, Prof Giulio Di Lello. Professori quasi mitici a volte severi e rigorosi che hanno insegnato ponendo l’accento sull’importanza del prepararsi adeguatamente alla vita. Per tutti il rammarico per la mancata presenza degli insegnanti, Ing. Edoardo Suriani e della Prof.ssa Gina Tana impossibilitati da motivi di salute, a loro giungano i saluti e gli auguri di tutti i partecipanti.

A conclusione di una lunga vita di lavoro, è stato piacevole lasciarsi travolgere dai ricordi, ravvivati da aneddoti e curiosità, il ricordare la scuola che ci ha visto crescere e formarsi professionalmente e socialmente, è stato per tutti una grande gioia. E’ desiderio di tutti tenere viva questa amicizia, nata tra i banchi di scuola, di non aspettare di essere troppo vecchi, ma incontrarsi periodicamente perché le cose belle che nella vita contano, meritano di essere valorizzate e apprezzate, e l’amicizia è un valore inestimabile. 

Gli organizzatori della rimpatriata

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi