Una serata nel segno di Vasco con i ’Senza Resa’ e il trio Burns-Golinelli-Van Emmerloot - Doppio concerto con la cover band e i musicisti del rocker di Zocca
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Musica 15/07/2018

Una serata nel segno di Vasco con i ’Senza Resa’ e il trio Burns-Golinelli-Van Emmerloot

Doppio concerto con la cover band e i musicisti del rocker di Zocca

Stef Burns e Claudio GolinelliSerata all'insegna di Vasco Rossi quella di ieri a Vasto Marina, alla vigilia di Ferroluglio. Ad aprire il doppio appuntamento con la musica rock sul palco della rotonda di viale Dalmazia sono stati i Senza Resa, cover band di Vasco Rossi che, da vent'anni, gira l'Italia riproponendo i successi del rocker di Zocca. Complice la sovrapposizione di diversi eventi, in città e non solo (vedi la Notte Bianca di Pescara), non c'è stato l'atteso pienone a Vasto Marina ma i tanti partecipanti si sono lasciati comunque trascinare dall'energia di Antonio Renzone & co. che, in chiusura di concerto, hanno proposto anche un paio di pezzi inediti del loro ultimo album.

Dopo il live dei Senza Resa è stata la volta del trio formato dal chitarrista Stef Burns, il bassista Claudio 'Gallo' Golinelli e dal batterista Juan Van Emmerloot, al fianco di Vasco ormai da tantissimi anni. Nel loro spettacolo, chiamato "The italian job tour", i tre propongono una ricercata selezione di brani della musica internazionale con Burns nella doppia veste di chitarrista, come sempre strepitoso, e cantante.

E, passando dai Beatles ai Green Day, non mancano accenni strumentali dei grandi successi del Blasco che i tre impreziosiscono ad ogni tour con le loro note. I tre, che sul palco suonano e si divertono non poco, non mancano battute con un Gallo che a più riprese ricorda il suo legame con Vasto. "Chi non muore si rivede", esordisce salendo sul palco, aggiungendo poi che "questa per me è una seconda casa" e l'immancabile citazione per il brodetto di pesce. Per loro, a fine serata, applausi e foto ricordo con i tanti fans rimasti fino al termine del concerto per poterli salutare.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi