Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 22/06/2018

"Fusione tra Scuola civica musicale e Teatro Rossetti: finalmente"

D’Alessandro (Lega) favorevole al futuro Polo culturale Città del Vasto

Davide D'Alessandro"Finalmente". Così Davide D'Alessandro, consigliere comunale della Lega, commenta la fusione tra Scuola civica musicale di Vasto e Teatro Rossetti in un'unica istituzione culturale.

"Dopo anni di mie estenuanti battaglie, spesso in solitudine, dialettiche e di contenuto, con interrogazioni a raffica sulle Istituzioni culturali della nostra città, arriva un primo e importante risultato: l’accorpamento della Scuola Civica e del Teatro. Non è ancora tutto, perché manca il Centro Studi Rossettiani che, così com’è, resta una scatola vuota che costa tanto, troppo, per remunerare con 36 mila euro un suocero e un genero.

Plaudo alla decisione dell’Amministrazione Menna e apprezzo le parole dell’Assessore Giuseppe Forte riferite alla 'realizzazione di eventi, armonizzazione della contabilità, più adeguato impiego delle risorse umane, maggiore facilità al reperimento di fondi, per mezzo di sponsorizzazioni e fondi comunitari'. Per troppi anni si è sprecato tanto denaro pubblico, centinaia e centinaia di migliaia di euro per fare poco e male con discutibili affidamenti diretti prima di arrivare a un Bando di concorso.
Per promuovere, come ha giustamente sottolineato Forte, 'un sistema che punti sull’innovazione, sull’ammodernamento e su criteri di efficacia ed economicità' occorre un’analisi appropriata e una visione chiara degli obiettivi da raggiungere in un rapporto costi/benefici. Non è vero che con la Cultura non si mangia. Con la Cultura può mangiare Vasto, nel senso di esaltare le proprie ricchezze che possono essere godute dai residenti e dai turisti. Fino a oggi la Cultura ha nutrito poco le anime e molto le tasche dei soliti noti. Se l’Amministrazione Menna ha deciso di operare un taglio netto con il passato e di imprimere una svolta radicale sul tema della Cultura, come da me tante volte auspicato - conclude D'Alessandro - non può che avere il mio totale sostegno".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi