Carusi dopo la sentenza: "Grazie a coloro che mi hanno dato stima e solidarietà" - L’ex comandante della polizia locale assolto dalla Corte d’appello
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 20/06/2018

Carusi dopo la sentenza: "Grazie a coloro che mi hanno dato stima e solidarietà"

L’ex comandante della polizia locale assolto dalla Corte d’appello

Carusi Orlandino"Grazie a chi ha speso a mio favore parole di stima".

Orlandino Carusi è un uomo di poche parole. La sua vicenda giudiziaria è durata quattro anni. La Corte d'appello lo ha assolto perché il fatto non sussiste. La formula piena per sentenziare che l'ex comandante non ha commesso irregolarità nel gestire la querelle del turno di notte della polizia municipale di Vasto: da un lato il sindacato dei vigili, il Diccap, che lo aveva diffidato dall'ordinare il servizio notturno per mancanza dei requisiti di sicurezza, sul fronte opposto l'amministrazione comunale, col sindaco di allora, Luciano Lapenna, che lo aveva denunciato [LEGGI]. Vicissitudini che avevano influito sulla sua decisione di rinunciare all'incarico di comando.

"Preferisco - dice Carusi - non commentare, poiché le sentenze, di qulunque esito esse siano, vanno semplicemente accettate. Ciò che mi preme fare in questo momento è ringraziare quanti mi hanno dimostrato, a vario titolo, vicinanza e sostegno. In primis l'avvocato Marco Serafini, la mia famiglia, in particolare mia figlia Micaela, e chi, stampa compresa, ha speso a mio favore parole di stima e solidarietà anche quando poteva non essere conveniente farlo". 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi