Gli alunni della Martella protagonisti di ’Sport di classe’ e ’Scuola in movimento’ - Anche quest’anno tanti bambini coinvolti nei progetti sportivi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Sport 10/06/2018

Gli alunni della Martella protagonisti di ’Sport di classe’ e ’Scuola in movimento’

Anche quest’anno tanti bambini coinvolti nei progetti sportivi

Scuola in Movimento e Sport di classe sono i progetti che, anche quest'anno, hanno coinvolto gli alunni delle scuole primarie nella pratica dell'attività motoria. La scuola primaria Martella, dell'istituto comprensivo G. Rossetti di Vasto, anche quest'anno ha aderito ai progetti promossi dal Coni e dalla Regione Abruzzo per la diffusione tra gli alunni dell'attività sportiva e la cura dell'alimentazione come strumento di sana crescita e prevenzione delle malattie. 

Con Sport di Classe, coordinato dalla docente Domenica Di Pasquale e guidato dall'esperto di educazione fisica Nicola Bucciarelli, i bambini delle classi quarte e quinte hanno potenziato le loro capacità già acquisite negli anni precedenti e sono stati poi protagonisti di una festa finale nella palestra della scuola Rossetti.

A guidare Scuola in Movimento, promosso da Regione Abruzzo e Coni Abruzzo, sono stati Nicola Bucciarelli e Maria Chiara Tomei. Alla giornata finale hanno partecipato anche il presidente del Coni Abruzzo, Imbastaro, e l'assessore regionale Silvio Paolucci che hanno consegnato alla dirigente Maria Pia Di Carlo una targa per l'impegno dell'istituto nel progetto. Per tutti i bambini, dopo le prove svolte in palestra all'insegna del gioco e del divertimento, una medaglia ricordo consegnata dai due docenti di attività motoria. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi