Prese di mira due auto in sosta: finestrini rotti ma niente bottino - L’episodio avvenuto ieri mentre i proprietari erano a un matrimonio
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 27/05/2018

Prese di mira due auto in sosta: finestrini rotti ma niente bottino

L’episodio avvenuto ieri mentre i proprietari erano a un matrimonio

foto di repertorioNon si sa se si sia trattato di un atto vandalico o di un furto andato a vuoto. È stata però amara la sorpresa che hanno trovato i proprietari di due autovetture, entrambe Fiat 500, ieri pomeriggio. I proprietari le avevano posteggiate nel parcheggio pubblico in via Montevecchio a Vasto Marina, recandosi nella vicina struttura ricettiva per partecipare ad un matrimonio.

Nel tardo pomeriggio hanno scoperto quanto era accaduto: i finestrini erano stati rotti ma dall'interno non era stato portato via nulla. A quel punto non è restato altro da fare che chiamare i carabinieri per segnalare l'accaduto e poi recarsi in caserma a sporgere denuncia.

Nei mesi scorsi a Vasto erano state molte le autovetture bersagliate dai malviventi che rompevano i finestrini per rubare ogni genere di merce dall'interno. Due uomini erano stati arrestati a marzo dai carabinieri [LEGGI]

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi