"Nominato dirigente il marito di una consigliera di maggioranza" - Suriani, d’Elisa, Giangiacomo e Laudazi: "Amministrazione, scarsa trasparenza"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 26/05/2018

"Nominato dirigente il marito di una consigliera di maggioranza"

Suriani, d’Elisa, Giangiacomo e Laudazi: "Amministrazione, scarsa trasparenza"

Il municipio di Vasto"Scontato". Così Vincenzo Suriani, Alessandro d'Elisa, Edmondo Laudazi e Guido Giangiacomo marchiano il risultato del concorso indetto dal Comune di Vasto "per la nomina di un dirigente di fiducia del sindaco (cosiddetto articolo 110 comma 2)", scrivono in una nota, commentando la notizia di oggi [LEGGI]. 

"Ha vinto, come in città e sulla stampa molti avevano già da tempo teorizzato - affermano i quattro consiglieri di centrodestra e liste civiche - il funzionario comunale Luca Mastrangelo, marito del consigliere comunale di maggioranza del Pd, Roberta Nicoletti

Per la minoranza un esito scontato, che conferma la scarsissima trasparenza di tutta la gestione concorsi del Comune di Vasto. La segretaria comunale Angela Erspamer, nominata da Menna, nomina una commissione che nomina vincitore un funzionario, marito di un consigliere comunale di maggioranza. 

Tutto nella regola per essere un incarico a tempo determinato di natura fiduciaria, ma qualche dubbio è più che lecito, tanto più che il numero degli ammessi, prima previsto in 9, è successivamente stato ridotto a 3 (più il neodirigente comunale Toma che sapevamo non avrebbe partecipato).

Comunque valuteremo Mastrangelo dal suo operato, sperando che faccia qualcosa di buono per la città e che non si limiti a essere uno yesman del sindaco e della maggioranza, a cui è evidentemente legato da vincoli famigliari.

Ad ogni buon conto - avvertono Suriani, d'Elisa, Giangiacomo e Laudazi - abbiamo già provveduto a richiedere gli atti del concorso-nomina, e ci riserviamo azioni successive, insieme alle altre forze politiche disponibili, anche alla luce di episodi poco chiari che hanno preceduto sia questo bando sia altri concorsi, criticatissimi e molto ambigui, durante la gestione Menna".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi