"In-Stradiamoci", la 3ª C della Martella a ’scuola di pronto soccorso’ con la Croce Gialla - Progetto di sicurezza stradale all’Istituto Comprensivo Rossetti di Vasto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 23/05/2018

"In-Stradiamoci", la 3ª C della Martella a ’scuola di pronto soccorso’ con la Croce Gialla

Progetto di sicurezza stradale all’Istituto Comprensivo Rossetti di Vasto

Lo scorso sabato 19 maggio presso la scuola primaria Martella-Istituto Comprensivo “Gabriele Rossetti” si è concluso il Progetto di Inclusione della classe 3ª C dal titolo In-Stradiamoci con tema l’educazione stradale. 

Nell’istituto di Via Bachelet è intervenuta una squadra di operatori di primo soccorso della Croce Gialla di Lanciano. La squadra, capitanata dal presidente Nicola Sciulli, ha visto impiegati Mauro Sacchetti, Paolo Colantonio e Giustino Mancini. Gli alunni hanno così svolto una lezione teorico-pratica con gli operatori, completa di simulazione di un intervento e di visita all’ambulanza. Gli alunni si sono rivelati molto curiosi di scoprire l’interno del mezzo di soccorso ascoltando i soccorritori sugli usi dei vari macchinari presenti nell’ambulanza. 

È stato un progetto a più fasi che ha visto la partecipazione degli alunni a lezioni di Service Learning, realizzazione pratica di un percorso in bicicletta e la lezione conclusiva di Pronto Soccorso andata in scena sabato scorso. Le insegnanti sono state soddisfatte dei risultati raggiunti con il Progetto di Inclusione “In-Stradiamoci”, ringraziano la Croce Gialla di Lanciano per la disponibilità e si sentono orgogliose per come i propri alunni, seppur ancora piccoli cittadini di soli 8 anni, abbiano affrontato tematiche importanti come l’educazione stradale e il soccorso al prossimo.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi