"Collegamento alla videosorveglianza pubblica, nessun vantaggio per i privati" - Laudazi: "Modesta modifica regolamentare fatta passare come potenziamento"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 17/05/2018

"Collegamento alla videosorveglianza pubblica, nessun vantaggio per i privati"

Laudazi: "Modesta modifica regolamentare fatta passare come potenziamento"

Edmondo Laudazi (Il Nuovo Faro)"Il sindaco Menna e le sinistre amministrazioni, dopo aver perso 10 anni per implementare il sistema finanziato dallo Stato, stanno ancora una volta turlupinando i cittadini facendo passare una modesta modifica regolamentare - effettuata solo per la regolarizzazione amministrativa delle fototrappole per gli inquinatori da smaltimento rifiuti già funzionanti - come una significativa attività di potenziamento della videosorveglianza urbana". Edmondo Laudazi critica pesantemente l'amministrazione comunale di Vasto.

Si inasprisce ancora una volta il dibattito politico sulla sicurezza. 

"E' risibile - attacca il leader della lista civica Il nuovo Faro - pensare che i cittadini possano acquistare ed installare a proprie cura e spese - senza incentivi - delle sofisticate videocamere da collegare al sistema comunale, che per altro è ubicato in un locale non presidiato, perdendone la disponibilità. Collegando tali videocamere al sistema comunale, gli stessi cittadini vastesi non avrebbero la possibilità di controllare da remoto il funzionamento e le immagini della propria telecamera, affidandosi solo a verifiche consuntive a furti o a danneggiamenti avvenuti".

Laudazi annuncia che, quando il regolamento approderà in Consiglio comunale, Il nuovo Faro solleciterà "un apposito stanziamento sul bilancio comunale, che consenta un effettivo potenziamento della videosorveglianza cittadina ( controllo varchi di accesso al Centro Storico e alla Marina, etc ). Non solo, quindi, una decisione di facciata ma un impegno chiaro della amministrazione comunale che, fino ad oggi si è solo limitata a negare il fenomeno della crescente criminalità sul territorio vastese, facendo finta di niente. Comunque, grazie all'impegno delle forze di opposizione, meglio tardi che mai".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi