Suriani: "In Comune deficit di trasparenza degli atti" - Il consigliere comunale di FdI: "Due albi pretori non funzionanti"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 27/04/2018

Suriani: "In Comune deficit di trasparenza degli atti"

Il consigliere comunale di FdI: "Due albi pretori non funzionanti"

Vincenzo Suriani (FdI)"Desta preoccupazione la situazione dell’albo pretorio del Comune di Vasto, lo strumento col quale la pubblica amministrazione dovrebbe portare a conoscenza della cittadinanza, con valore di pubblicità legale, i propri atti". Lo afferma Fratelli d'Italia.

“Dopo mesi di malfunzionamenti che sono sotto gli occhi di tutti – dichiara il capogruppo di FdI, Vincenzo Suriani – non solo non è stato fatto nulla per tornare a una situazione di normalità, ma anzi la situazione si è aggravata giorno dopo giorno, con la sparizione di atti e la loro costante migrazione da un link all’altro. Ravvisiamo un evidente deficit nell’adempimento delle pubblicazioni legali del nostro Comune e, siccome l’amministrazione Menna continua a far finta di nulla, ho presentato una interpellanza urgente per chiedere risposte ufficiali.

Siamo in una situazione di caos generalizzato – conclude Suriani – caratterizzata dalla convivenza di due albi pretori, entrambi non funzionanti, e da un sito internet obsoleto e di difficile consultazione, all’interno del quale gli atti compaiono e scompaiono ogni giorno. Non è una situazione tollerabile per un Comune di oltre quarantamila abitanti”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi