Lunedì la mostra dell’Anpi apre le celebrazioni del 25 Aprile - Trecento foto inedite esposte fino al 26 maggio nelle Scuderie di Palazzo Aragona
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 21/04/2018

Lunedì la mostra dell’Anpi apre le celebrazioni del 25 Aprile

Trecento foto inedite esposte fino al 26 maggio nelle Scuderie di Palazzo Aragona

La locandina della mostra"Lunedì prossimo alle ore 18, alle Scuderie di Palazzo Aragona, sarà inaugurata la mostra Millenovecento 43-44 - Il Sud fra guerra e Resistenza, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l’Associazione Parco della Memoria della Campania, l’Istituto Luce-Cinecittà". Lo annuncia la sezione di Vasto dell'Anpi, associazione nazionale partigiani d'Italia.

"Voluta ed organizzata dall’Anpi di Vasto e patrocinata dalla Città del Vasto l’importante mostra è già stata ospitata a Roma presso il Complesso dei Dioscuri al Quirinale. Presenta oltre 300 fotografie inedite e rare provenienti dai National Archives di Washington e da archivi nazionali, insieme a documenti, filmati, reperti bellici, locandine di film. È curata da Nicola Oddati che sarà presente all’inaugurazione insieme ad Antonio Palo, coordinatore dell’esposizione.

La mostra si propone di descrivere in maniera oggettiva i dodici mesi del centro sud Italia che contribuirono a far crescere la Resistenza e a costruire la nostra Repubblica. Ciò che emerge dall’indagine storica, che è alla base dell’esposizione, è proprio il ruolo fondamentale di questa parte d’Italia, sia dal punto di vista degli esiti della guerra, sia per la definizione dei principi fondanti della nostra Costituzione. Gli avvenimenti, infatti, raccontano di un Meridione che ha avuto il coraggio di resistere e di far emergere i valori che hanno mosso i Padri costituenti.

Il percorso espositivo consentirà al visitatore di ripercorrere un pezzo di storia che il nostro territorio ha vissuto da protagonista, attraverso le quattro giornate di Napoli, i governi di unità nazionale di Salerno del ’44, il bombardamento di Montecassino e le azioni della Brigata Maiella.

La mostra, ad ingresso libero, è aperta dal 23 aprile 2018 al 26 maggio 2018, dal lunedì al giovedì, ore 9,00-13,00 ed il venerdì ed il sabato, ore 9,00-13,00/18,00-20,00".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi