In auto con l’esplosivo per far saltare un bancomat, condannato a 2 anni e 2 mesi - Questa mattina il processo a carico del 57enne pugliese
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 13/03/2018

In auto con l’esplosivo per far saltare un bancomat, condannato a 2 anni e 2 mesi

Questa mattina il processo a carico del 57enne pugliese

La conferenza stampa del maggiore Consales dopo l'arrestoÈ stato condannato a 2 anni e due mesi L.D.S., il 57enne di Ortanova, provincia di Foggia, che lo scorso 11 dicembre era stato arrestato dai carabinieri di Vasto mentre trasportava nella sua auto tutto l'occorrente per assaltare uno sportello bancomat. Con lui in auto c'erano il figlio 17enne e una donna, D.M., 32 anni, di Stornarella [LEGGI]. Quest'ultima aveva già patteggiato una condanna di 2 anni e 5 mesi ed aveva ottenuto la remissione in libertà mentre per il 17enne è il tribunale dei minori de L'Aquila a decidere. 

Questa mattina, presso il tribunale di Vasto, si è tenuto il processo con rito abbreviato. Il p.m. Gabriella De Lucia aveva chiesto una condanna a 4 anni e due mesi, il giudice Italo Radoccia ha condannato il 57enne, difeso dall'avvocato Gianni Menna, alla pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione, accogliendo una serie di attenuanti. L'avvocato difensore ha anche presentato richiesta di remissione in libertà, circostanza su cui il giudice si è riservato 5 giorni per decidere. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi