Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Musica 08/02/2018

Teatro Rossetti, domenica i virtuosismi del chitarrista Andrea De Vitis

Stagione concertistica 2017-2018

La locandina del concertoDomenica 11 Febbraio, alle ore 17:30 nuovo appuntamento della Stagione Concertistica del Teatro Rossetti con il chitarrista Andrea De Vitis, "uno di quegli interpreti che conquistano pubblico e giuria per la nitidezza ad alta definizione del suo modo di suonare, per il formidabile controllo della dinamica e dell’agogica e per la chiarezza con cui afferma il proprio pensiero, traducendo nel contempo quello dell’Autore” (Il Fronimo, 2016).

Negli ultimi anni ha vinto 40 premi in prestigiosi concorsi internazionali. Tra i primi premi si citano: Guitar Masters 2016, Certamen Internacional “Julian Arcas” di Almerìa, Forum Gitarre Vienna, Budapest International Competition, Concorso Internazionale di Gargnano, Iserlohn International Competition, Kutna Hora Guitar Competition, Concorso Internazionale Città di Mottola. Ottiene altresì il II premio al Concorso “A.Frauchi” di Mosca (I premio non assegnato), al Guitar Foundation of America, al Concorso “M. Pittaluga” di Alessandria; il III premio al Tychy International Competition, al Mercatali European Competition e al Rust International Competition. Per i suoi meriti artistici ha ricevuto due "Chitarre d'oro" nell'ambito del Convegno Internazionale "Pittaluga" di Alessandria: “Chitarra d’oro per la giovane promessa" (2013) e la "Chitarra d'oro per il miglior cd" (2016).

La sua intensa attività concertistica lo ha portato ad esibirsi come solista in prestigiose sale da concerto in tutto il mondo (Usa, Messico, Russia, Spagna, Austria, Germania, Paesi bassi, Polonia, Ungheria, Belgio, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca), collaborando con orchestre quali Aukso Kameralna (Polonia) e Anima musicae (Ungheria).

E’ molto richiesto come docente e giurato nell’ambito di prestigiosi festival musicali, in Italia e all’estero (Forum Gitarre Wien, Maastricht Konservatorium, Balatonfured Guitar Festival, Rust Guitar Festival, Gitarrenakademie Pforzheim, Kamermziek Hengelo, Falaut Campus, Concorso “Giulio Rospigliosi”). Andrea De Vitis suona una chitarra del liutaio belga Walter Verreydt e dal 2014 è D’Addario Artist.

Un concerto raffinato, pieno di virtuosismo e momenti di alta intensità espressiva. (…) un concerto che si può definire davvero spettacolare” (Cultura Elche, Spain 2016)

 “Brillante virtuosismo, controllo assoluto dei dettagli dell’esecuzione…chiarezza interpretativa, precisione e luminosità nel suono, delicato e allo stesso tempo ricco di colori” (Silesia prezentuje, Polonia, 2014)

Raffinatissimo e impegnativo il programma di Andrea De Vitis che suonerà musiche di Bach, Mertz, Tasman e De Biasi.

Ingresso € 15 (studenti € 10) – Apertura del botteghino del Teatro un’ora prima del concerto.

Prevendita: Palazzo Mattioli (biblioteca comunale). Tel: 0873-59 550

Teatro Rossetti - Comunicato stampa

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi