Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Cronaca 26/01/2018

Giacche contraffatte sequestrate, la Guardia di Finanza le dona ai bisognosi

La consegna delle fiamme gialle ai volontari della Caritas

Giacche contraffatte e sequestrate dalla Guardia di Finanza donate ai bisognosi. È quanto accaduto a Pescara dove le fiamme gialle del comando provinciale hanno potuto donare alla Caritas diocesana la merce sequestrata ai venditori abusivi.

"Il vestiario - spiega una nota della GdF - è stato sottratto al mercato illegale nel corso di recenti interventi eseguiti dai finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Pescara e che, successivamente, l'autorità giudiziaria ha confiscato avendone accertato i segni di contraffazione delle griffes".

I finanzieri hanno quindi chiesto all'autorità giudiziaria di poter devolvere in beneficenza la merce per fini sociali. E così, dopo aver riosso i marchi contraffatti, i giubbotti sono stati consegnati ai volontari della Caritas che provvederanno a distribuirli "a persone indigenti per migliorarne la qualità di vita e per proteggersi dalla rigidità e dalle intemperie climatiche della stagione invernale".

Con questa iniziativa si "ha l'espressione del costante impegno del corpo a favore della collettività per la quale, oltre alla lotta ad ogni forma di criminalità economico-finanziaria, trovano spazio iniziative benefiche volte ad assicurare la vicinanza della Guardia di Finanza ai più bisognosi". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi