Ponti sansalvesi: preoccupa quello provinciale, lavori in corso sul viadotto Anas - Il sindaco pressa la Provincia
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Attualità 25/01/2018

Ponti sansalvesi: preoccupa quello provinciale, lavori in corso sul viadotto Anas

Il sindaco pressa la Provincia

Segni di usuraDestini diversi per i ponti sansalvesi. Il sindaco Tiziana Magnacca in una nota esprime preoccupazione per quello della strada provinciale "Trignina" che mostra segni di usura da tempo e dal quale, alcuni giorni fa, si sono staccati alcuni calcinacci; circostanza, questa, che non ha avuto conseguenze sui veicoli che transitavano e che ha richiesto l'intervento dei vigili del fuoco di Vasto per far cadere i pezzi pericolanti.

“Cosa dovrà ancora succedere prima che la Provincia di Chieti si renda conto della pericolosità dello stato in cui versano le strade e i ponti di sua competenza presenti nel nostro territorio comunale?”, chiede il primo cittadino. Solo qualche giorno fa, la stessa Magnacca aveva sollecitato l'ente e il presidente della Regione, Luciano D'Alfonso, a riservare parte dei fondi per la sistemazione delle strade di propria competenza alla stessa arteria di comunicazione che attraversa la zona industriale [LEGGI].

Il ponte dell'AnasPONTE ANAS - Si è sbloccata invece la situazione del ponte dell'omonima strada statale, la 650 "Trignina", da tempo al centro delle preoccupazioni dei residenti del consorzio Icea. Lo stato di degrado in più occasioni è stato confermato dal distacco di pesanti pezzi di cemento che rischiavano di colpire i mezzi in transito [LEGGI]. Da qualche tempo sono iniziati i lavori di sistemazione del viadotto e parte della strada sottostante è stata chiusa al traffico fino al completamento degli stessi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi