Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 16/01/2018

La direzione Asl: "Per Vasto chiederemo alla Regione più posti letto e il ripristino di Geriatria"

Proteste al Pronto soccorso, parla il direttore sanitario Orsatti

Vincenzo Orsatti (foto tratta dal sito istituzionale www.info.asl2abruzzo.it)"L'impegno dell'azienda è finalizzato a istituire l'Osservazione breve, reperendo il personale necessario: 12 unità tra infermieri e operatori socio sanitari". Il direttore sanitario della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti, Vincenzo Orsatti, risponde alle proteste sulle lunghe attese che, negli ultimi giorni, hanno suscitato proteste tra gli utenti del Pronto soccorso dell'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto.

"Si sono sommate - spiega il dirigente - la limitatezza dei posti letto e l'esplosione della domanda, causata dal picco d'influenza, che quest'anno in anticipo rispetto agli anni precedenti. La priorità spetta ai codici arancioni rispetto ai codici verdi, che vengono scavalcati dai casi più urgenti. Oltre all'attivazione dell'Osservazione breve, abbiamo deciso di chiedere alla Regione Abruzzo una revisione della distribuzione dei posti letto, che consenta di incrementarne il numero nelle unità di Medicina e Lungodegenza, e il ripristino della Geriatria".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi